Il Numero 11, significato e utilizzo

Ricevo moltissime mail di lettori che mi chiedono maggiori informazioni sul significato esoterico del Numero Maestro per eccellenza: il Numero 11. In questo articolo cerco di riassumere, in un’ottica Numerologica e Archetipica, tutti i significati legati a questa cifra così forte e così controversa. Vediamo nel dettaglio.

Il significato esoterico dei Numeri Maestri

I Numeri Maestri sono l’Undici, il Ventidue e il Trentatre.

Vengono chiamati “Maestri”, ovvero Numeri della Prova, perché riproducono uno trasposizione molto accentuata della loro trasformazione a una sola cifra. Mi spiego meglio. Avere nella propria Tavola Numerologica Personale un Numero Maestro, è indice di un impegno a migliorare intellettualmente ed emotivamente e di una grande responsabilità nell’essere consapevoli di noi stessi.

I Numeri Maestri sono detti Numeri della Prova perché ci sfidano ad interpretare la loro presenza nella nostra Tavola Numerologica, in modo “superiore”, badando cioè al loro significato più alto in senso spirituale, oppure in modo “materiale” e cioè cercando di comprendere il loro messaggio dal punto di vista terreno ( con la riduzione a 2, per l’11).

Sta a noi dirigerci verso l’11, con le sue sfide, le sue richieste di impegno morale ed intellettuale, oppure migrare verso le qualità limitate del 2, fine a se stesso, procrastinando la crescita e rifiutando le responsabilità che abbiamo su noi stessi. Questo non significa che il 2, risultato di una somma per l’11, sia un numero di “serie B”!

Molto semplicemente, l’individuo si ferma al lato materiale dell’esistenza e non avanza dal punto di vista spirituale, per scelta.

I Numeri Maestri, come del resto tutti gli altri dall’1 al 9, importanti in Numerologia per stilare il profilo numerologico della persona, sono legati ad Archetipi, icone dell’inconscio che possono aiutarci a meglio comprendere il nostro passaggio in questa incarnazione.

Lo psicologo Carl Jung è stato forse il primo terapeuta ad associare il significato dei Numeri e degli Archetipi, all’evoluzione intellettuale della persona.

I Numeri Maestri, Jung e la potenza degli Archetipi

Jung definisce il numero come un’entità sacra e lo ha indicato come “un archetipo” che rappresenta l’ordine cosmico, uscito dal Caos. Egli era convinto che vi fosse una coscienza collettiva nella quale convergevano tutte le esperienze del genere umano, dove passato, presente e futuro, convivevano allo stesso momento: il mondo delle infinite possibilità.

Jung affermava anche che, tra tutti gli Archetipi, esiste un legame e che questo sia la prova che l’inconscio collettivo sia un campo di energia. In questo campo di energia, dove agiscono gli Archetipi sono presenti anche i numeri che rivestono la funzione di ordinatori, i regolatori del campo di energia.

Il significato esoterico del numero 11

Secondo i canoni accreditati, l’Archetipo corrispondente al Numero Maestro 11 è quello del cosiddetto “Genio”legato alla leggenda di Prometeo , e alla visione superiore della coscienza, una sorta di illuminazione. Al Numero 11 viene in genere associato il colore Argento.significato del numero 11

Come dicevamo, l’11 è il primo Numero Maestro è una cifra molto esigente con chi la ospita nella propria Tavola Numerologica . Porta prove da superare, sfide, ed è importante per tutte quelle per oscillazioni che favoriscono scelte e decisioni.

L’11 governa l’intelligenza dell’uomo, la guida; è considerato, infatti, il Numero delle grandi geni, dei creativi, degli scienziati.

Di norma, se il Numero Maestro 11 è gestito con consapevolezza può portare successo personale e crescita intellettuale. Da tenere sempre presente, però, che un errore commesso sotto l’influenza di questa cifra può essere amplificato e portare maggiori difficoltà nel recuperare il terreno perso.

L’11 è considerato anche come un 2, espresso nella sua “ottava superiore”; è, per eccellenza, la via della consapevolezza spirituale e della conoscenza superiore. Essendo associato ad una forte apertura mentale , all’intuizione, viene collegato anche ad un aspetto negativo identificato con la metafora del “tradimento di nemici segreti”.

Anche in Kabbalah, l’11 ha connotazioni simili, seppure occorrerebbe approfondire con rigore; l’11 infatti, oltre a corrispondere all’11 lettera dell’Alef-Beit KHAF, è collegato al termine DIBAH-pettegolezzo, calunnia e al termine ZAD-malvagio, insolente.

Invito i lettori a non soffermarsi sul significato negativo, dal momento che l’analisi kabbalistica andrebbe approfondita ulteriormente per vagliare tutti gli aspetti della cifra, visto che non è possibile farlo in questa sede, dato il complesso calcolo delle ghematrie che richiede.

Numero 11 significato e ricorrenza

Il Numero 11 simboleggia anche l’inizio di un progresso, di un rinnovamento oppure il capovolgimento di una situazione. Questo numero porta un invito ed una sfida: raggiunto un completamento, un perfezionamento, si dà il via a nuovi progetti, per nuovi traguardi e nuove realizzazioni.

Per concludere, vi sarà capitato sicuramente di notare, durante l’arco della giornata ed in svariate situazioni, di notare i Numeri Maestri e, in special modo l’11 comparire spesso nei modi più insoliti.

Può essere accaduto guardando l’orologio: 11:11, 12:12, 10:10, 22:22, oppure apparirvi tra i numeri di una targa, su un quotidiano. Certamente ciascuno di voi ne ha fatto esperienza.

Che cosa può significare? Ma soprattutto, queste coincidenze hanno un significato?Pare proprio di si.

Da quello che emerge dalle mail dei miei lettori, dai numerosi forum che trattano l’argomento e da alcuni approfondimenti che ho letto, sempre più persone si ritrovano a notare di frequente Numeri Maestri anche doppi o tripli.

Si nota una forte accelerazione di queste sincronicità e, sicuramente, il fenomeno fa pensare, senza scivolare in una psicosi di massa. È indubbio che queste sequenze numeriche hanno un grande fascino e possono attivare in noi, quanto meno, memorie collettive e potenzialità importanti. Aprono infatti un canale di comunicazione con il potere dell’Energia Universale.

Come dicevamo, l’11 è il Numero Maestro tra i più “avvistati” e spesso nella forma 11:11, del display dell’orologio. Ma cosa può significare?

In genere è un avviso. Vuole segnalarci che un aspetto della realtà Superiore sta agendo nel nostro quotidiano. I Numeri Maestri sono infatti considerati degli “acceleratori” per quanto riguarda la dimensione fisica che stiamo vivendo. Sono le coincidenze che agiscono a livello inconscio richiamando a noi questi momenti di coscienza lucida.

Le sincronicità con le quali si manifestano, sono una conferma che si sta verificando una fusione tra la dimensione superiore e le circostanze fisiche che viviamo ogni giorno.

Se vogliamo è un lampo di consapevolezza che irrompe nella nostra giornata. Spesso, anche solo notare queste cifre ripetute è sufficiente per risvegliare il nostro intuito, la nostra perspicacia.

Questo trasforma il nostro modo di vedere le cose, di rapportarci agli eventi e ci permette di richiamare a noi l’entusiasmo, calandoci nel reale.

Quando notate l’11:11, provate a fermarvi un attimo e “ascoltate” la vostra condizione del momento; che cosa vuole dirvi? A che cosa dovete prestare attenzione? Che cosa non va nella vostra esistenza? Oppure, di che cosa potete gioire in questo momento?

L’11:11 è un appello a risvegliarsi, un riportarci allo scopo per cui siamo qui.

Questa combinazione si fa più frequente in presenza di cambiamenti personali accelerati o in vicinanza di svolte importanti per la vita privata. Tenete presente che, vedere l’11:11 costituisce comunque una conferma di essere sulla giusta strada. È un invito a proseguire sul nostro cammino personale ed intellettuale e il fatto che così tante persone lo stiano notando sempre di più, potrebbe essere un segnale che va ad accrescere il concetto di “massa critica”, legato al risveglio delle coscienze.